Cesare Prandelli, a Firenze gli abbiamo sempre voluto bene. Ma la sua Fiorentina non esiste piu

Cesare Prandelli, a Firenze gli abbiamo sempre voluto bene. Ma la sua Fiorentina non esiste piu

di Federico Castiglioni

La lettera daddio di Cesare Prandelli alla Fiorentina sembra appartenere piu alla sfera delle storie damore che a quella dello sport. Nello scritto inoltrato dal tecnico di Orzinuovi, a motivare le scelte di chiudere la sua amara seconda esperienza in casa gigliata, En Caso De Que tocca con mano la drammaticita interiore, la sofferenza, il senso di lutto dellallenatore, che sfiora perfino, specie a occhi estranei e profani, il retorico e il teatrale. Puo essere che sia cosi, ma il calcio e anche questa roba qua, roba di emozioni e sentimenti. Il pallone, enorme macchina economica, tournee grazie a un motore fatto di passioni irrazionali e intime.

Sempre specchio della societa, il calcio spogliato delle sue sovrastrutture e la piu innocua e la piu tossica delle relazioni. La piu innocua perche, checche se ne dica, e piu probabile vedere una donna picchiata dal compagno piuttosto che un calciatore aggredito per strada o la sede dirigenziale saltare in romanza; la piu tossica perche e visceralmente e irrimediabilmente malsana nel suo esser sbilanciata. Tu soffrirai, darai tutto, ti esalterai e ti deprimerai per lei sempre piu di quanto lei fara per te. Perche lei alla fine non esiste, ce la siamo inventata noi personificandola in undici atleti che indossano la solita maglia.

Leggi Anche

chinese online dating site

Fiorentina, si e dimesso Cesare Prandelli Qualcosa non va, e un mondo in cui non mi riconosco piu . Rapido il ritorno di Iachini

Cesare Prandelli dice molte cose nella sua lettera di dimissioni, alcune esplicite, altre tra le righe, altre forse che non vorrebbe dire ma En Caso De Que colgono dalle sue omissioni. Ammette di essersi sopravvalutato, ed e unammissione mai banale nel mondo del calcio. Lo fa a denti stretti, infilando qualche giustificazione, qualche scusa ma ti dueno troppo, ma lo fa. Lombra che sente crescere dentro di se, qualunque cosa sia, non lo rende capace di svolgere il proprio lavoro. Ma anche, parafrasando non sono piu capace di gestire le tensioni e le pressioni. La causa non ci deve interessare, e riconoscerlo non dovrebbe essere disonorevole, specie in un contesto come quello del calcio dominato dallego. Poter fare questa ammissione nella societa moderna talvolta e un privilegio per pochi, ma questa e unaltra storia.

Sono consapevole che la mia carriera di allenatore possa finire qui, e forse forse non se lo meritava che finisse con questultima delusione. La carriera da allenatore di Prandelli aveva avuto la sua consacrazione proprio nei cinque anni di Firenze, dal 2005 al 2010, e il suo picco nel raggiungimento della finale di Euro 2012 con lItalia, nel suo primo bienno da ct azzurro. Da li, dal 4-0 subito contro la Spagna, un lento declino che e inutile ripercorrere. Ora lammissione, quasi esplicita ho sparato le mie ultime cartucce, questo posto non fa piu per me.

Cesare permaloso come solo noi schivi possiamo esserlo, quindi incolpa il mondo del calcio di non esser piu lo stesso, e quando dice Sicuramente saro cambiato io e il mondo va piu veloce di quanto pensassi, con quelluso del tempo dellincertezza dopo lavverbio delle certezze, tradisce un sarcasmo velenoso di chi le cose se le lega al dito e non le perdona mai. Lo sa benissimo che tutto cambia, lui in primis, ma certi meccanismi di quel mondo non sono certo cambiati, che certe cose sono sempre funzionate cosi. Ma la nostalgia della gioventu e pur sempre cosa umana, perche la pensamiento si difende cosi, lasciandoci de el passato unicamente un quadro edulcorato di bei ricordi, e allora ah, come funzionavano bene le cose ai bei tempi. Che non e vero, lo sappiamo, ma ci scappa di riflesso pensarlo.

Leggi Anche

lumen dating

Mister Prandelli e lassurdo disagio di Cesare dal 3 tempo alle dimissioni in conjunto, storia di un allenatore umano, troppo umano